NOB | Forza e potenziamento: due capacità condizionali da sviluppare nel periodo invernale
ciclismo, negozio bici, vendita bici, biomeccanica, preparazione atletica, fisioterapia, team ciclismo, palestra, not only bike, nob
23386
single,single-post,postid-23386,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
Preparazione Atletica - Consigli Utili

Forza e potenziamento: due capacità condizionali da sviluppare nel periodo invernale

L’elemento base di ogni attività fisica è la capacità funzionale dei muscoli, ossia:
• quanta forza possono sviluppare al momento dovuto,
• quanta potenza possono raggiungere nell’esecuzione di un lavoro,
• per quanto tempo possono resistere nello svolgimento dell’attività.

Dal punto di vista fisiologico l’attività ciclistica coinvolge molteplici apparati, non solo muscolari, i quali per permettere la corsa, devono funzionare in modo necessariamente coordinato tra loro. Partendo dalla corteccia cerebrale, che fornisce la motivazione iniziale per salire sulla bicicletta oltre che il controllo e l’equilibrio, si passa per il sistema cardiovascolare e per i polmoni, che apportano ai muscoli l’ossigeno necessario per eseguire il lavoro, senza tralasciare lo scheletro che costituisce, principalmente, la base strutturale dell’intero sistema. È veramente un sistema complesso che grazie ad una coordinazione continua e naturale permette l’intero movimento del ciclista.
È l’apparato muscolare che permette di sviluppare la capacità della forza e della potenza.
Nel ciclismo la muscolatura principalmente utilizzata è quella degli arti inferiori, senza dimenticare il ruolo che comunque giocano i muscoli del tronco, importanti per collegare e  coordinare l’intero movimento.
Per forza muscolare si intende la capacità motoria in grado di vincere o di opporsi ad una resistenza, grazie alla tensione prodotta dai medesimi muscoli.

Esistono diversi tipi di forza, quelle più utilizzate nel ciclismo sono:
• Forza Massima;
• Forza Resistente;
• Forza Dinamica;
• Forza Esplosiva;
• Forza Rapida.

La suddetta classificazione assume un particolare significato a livello meramente pratico, ossia nell’elaborazione e nell’esecuzione di ogni singolo programma di allenamento.
La potenza muscolare si differenzia dalla forza, pur essendo alla stessa correlata, in quanto non è data solamente dalla forza di contrazione ma anche dall’ampiezza dell’accorciamento e dal numero delle contrazioni al minuto. Quindi la potenza é il risultato della combinazione tra forza applicata nel pedale e cadenza di pedalata.

Nel periodo di invernale é fondamentale sviluppare forza e potenza attraverso esercizi mirati sia indoor che outdoor come ad esempio:
• esercizi sulla forza funzionale a corpo libero a casa o in palestra (utilizzo di palle, pesi liberi, tappetini ecc.)
• allenamenti con macchine isotoniche in palestra, per lo sviluppo sia di singoli distretti muscolari che dei vari distretti insieme,
• lavoro indoor e outdoor, su simulatori o in bici, per lo sviluppo di forza resistente e dinamica.

Francesco Bondi
Preparatore Atletico
NOB Staff